le-principali-arti-marziali-giapponesi_00055c865cd68cbd2368330ec7e2dae8

Le Arti Marziali giapponesi sono nate nel Medioevo in Giappone come pratica di guerra dei Samurai. La parola ”marziale” infatti significa lottare, combattere. Concepite quindi più come allenamento al combattimento, che non come sport ricreativo, rappresentavano un’arma potente per la gente comune giapponese medievale.

La maggior parte di esse furono importate dalla Cina, gradualmente modificate fino a farne nascere nuove forme. Le Arti Marziali giapponesi differiscono da quelle Cinesi in stile, prediligendo gli attacchi in linea retta piuttosto che circolare, inoltre comprendono una vasta serie di scuole e di stili.

Elencarli tutti risulterebbe impresa a dir poco impossibile. Si può però fare una suddivisione generale, che comprende cinque diverse arti da combattimento, quali: Karate , Aikido , Juijutsu, Judo e Kendo.