Lalabel

Lalabel (魔法少女ララベル Mahō Shōjo Raraberu, letteralmente, La maga Lalabel) è un manga mahō shōjo di Eiko Fujiwara, da cui è stato tratto un anime prodotto dalla Toei Animation (lo stesso periodo di Candy Candy e di Lulù l’angelo tra i fiori) nel 1980 e trasmesso in Italia per la prima volta su Italia 1 nel 1982.Nel luglio 1980, durante la serie anime, fu mandato in onda anche uno special tv movie di 15 minuti intitolato Mahō Shōjo Lalabel: Umi ga Yobu Natsuyasumi (魔法少女ララベル 海が呼ぶ夏休み letteralmente, La maga Lalabel: il mare chiama le vacanze estive), inedito in Italia.

Trama

Lalabel è una ragazza di dieci anni che possiede una bacchetta magica e una valigia “della magia buona” con oggetti magici. Ha una gatta come mascotte di nome Bila. Lalabel cade nel mondo degli esseri umani mentre insegue Biscus, un mago malvagio, che aveva rubato la valigia “della magia cattiva”.

Durante il suo soggiorno nel mondo degli esseri umani, Lalabel vive con i Tachibana (una coppia di anziani) e ha Teko (nipote dei Tachibana) e Toko come sue amiche. Lalabel frequenta la scuola, ma al tempo stesso deve fermare le azioni cattive di Biscus (che ha trovato nell’umano Hokiba un complice e assistente; quest’ultimo è uno spilungone in giacca e cravatta, con una foglia costantemente in testa e che spesso gli rimane quando Biscus lo trasforma in vari animali per punirlo dei suoi tradimenti), il cui unico intento è quello di guadagnare soldi anche per vie illegali pur di rimpinzarsi di tagliatelle. Nel suo diario scrive tutte le sue esperienze sulla Terra con l’aggiunta di un proverbio a mo’ di conclusione. Normalmente per fare le sue magie, Lalabel si serve di una bacchetta magica a forma di paletta con impressa una stellina (che è chiusa nel suo medaglione rimpicciolita, ma assume dimensioni maggiori quando questa viene tirata fuori) e dicendo la formula magica “ballalalula”, mentre Biscus, pronunciando la sua formula magica “alì”, può far magia con il suo cappello cilindro, il suo bastone magico da passeggio e anche i suoi lunghi baffi (li userà per animare una pallina da tennis nella puntata “vietata la magia al tennis” oppure per chiudere la porta mentre Hokiba tenta di rubargli la valiga nella puntata “Okiba cane senza padrone”). Nell’ultima puntata, Biscus esaurisce le sue scorte magiche e quindi tenta di rubare la valigia magica a Lalabel, ma i due si combattono a vicenda aizzandosi contro dei pupazzi di neve animati dalla magia, ma esaurendo completamente la magia, diventano due esseri umani e Hokiba, che era stato trasformato in pipistrello, ridiventa umano perché con l’esaurimento della magia esauriscono anche gli effetti di quest’ultima. Biscus, divenuto un comune essere umano, promette di diventare una persona per bene e fa la pace con Lalabel.

EPISODI

01. Un dolce atterraggio
02. Nascita di un’amicizia
03. Alle vostre marche
04. Primo amore
05. Biscus Biscus Rage
06. Marcelin se ne va in Svizzera
07. L’amore plana
08. Un amore di professore
09. Il disprezzo
10. La piccola ragazza di un giorno
11. La porta della felicità
12. Matrimonio Olimpico
13. Il passo a tre
14. Giornale personale
15. Brouillamini di impronte
16. Il testimone fantasma
17. Alla ricerca di un uccello
18. La chiave
19. Una classe agitata
20. Un regalo avvelenato
21. Un cuore generoso
22. Il pallone di gioventù
23. La palla perduta
24. Prova istantanea
25. Ospite sconosciuto
26, A buon gatto buono ratto
27. Cucire a mano
28. L’angelo dell’BD
29. L’incoronazione di garnement
30. Viaggio disorganizzato
31. Un pagliaccio caccia l’altro
32. Jud Box
33. Onde misteriose
34. L’onore vola
35. Un amore di gatto
36. Caccia allo scoops
37. Abusi di fiducia
38. Un bene caro principale
39. Buone e cattive avventure
40. La serie innamorata
41. Sport d’inverno animati
42. Partenze costose.
43. Magia proibita
44. Gli strappi di principessa
45. L’ospite d’onore
46. Cane senza collare
47. Oggetto volante identificato
48. L’addio melodioso
49. Una nuova partenza