Arale e il dr. Slump

Dr. Slump & Arale (Dr. スランプ, Dr. Suranpu?, Dr. Slump) è un manga scritto e disegnato da Akira Toriyama, da cui è stato tratto anche un anime. Il primo episodio del manga fu pubblicato in Giappone nel 1979 sulla rivista Shōnen Jump. Il successo fu immediato e nel 1981 viene prodotto anche l’anime.

Nel 1982 la serie vince lo Shogakukan Manga Award nella categoria manga shonen e shōjo[1], mentre nel 1984 esce l’ultimo episodio del manga.

Si tratta di un fumetto decisamente surreale, in cui gli umani convivono senza problemi con buffi animaletti antropomorfi, personificazioni di cose (montagne, colline…) e fenomeni naturali (il sole), versioni caricaturali di celebri personaggi della fantascienza giapponese e non solo. Le vicende degli abitanti del villaggio in cui è ambientata la storia spesso sfidano tutte le regole del senso comune, quando non della fisica o del fumetto stesso (non è raro assistere ad intrusioni dell’autore sotto forma di un robot caricato a molla, o scene in cui le vignette non sono finite oppure sono attraversati dai personaggi gli “spazi bianchi” fra di esse). Tipica la gag in cui i personaggi si soffermano ad osservare perplessi delle deiezioni animali “sorridenti” trovate per strada, e spesso le toccano col dito.

Trama

Sembee Norimaki, noto anche con il soprannome di “Dr. Slump” (traducibile all’incirca come “dottor catastrofe”), è un inventore scapolo di 28 anni maniaco delle donne che abita nel piccolo paese di Penguin Village (il Villaggio Pinguino), situato sull’isola di Gengoro, agli antipodi del mondo di Dragon Ball. Egli crea un sacco di invenzioni più o meno utili ma quasi sempre bizzarre, la più importante delle quali è Arale, un robottino dall’aspetto di bambina. Arale è indistinguibile da una persona vera, al punto di soffrire persino di miopia, e per questo Sembee la spaccia per la sua sorellina tredicenne.

L’ingenuità di Arale, dovuta al fatto che ovviamente non conosce nulla del mondo esterno, unita alla sua incredibile forza fisica (implementata per errore dal dottore), saranno una fonte inesauribile di guai per Sembee e tutti gli abitanti del Villaggio Pinguino.

Con il passare del tempo la singolare famiglia si allargherà: in seguito a un viaggio nella preistoria, dovuto alla macchina del tempo inventata da Sembee, i nostri porteranno a casa un uovo, creduto di dinosauro e da cui invece uscirà un esserino alato e asessuato che i due chiameranno Gacchan. Dopo molto tempo e una lunghissima serie di avventure strampalate, Sembee deciderà di chiedere in sposa la signorina Midori Yamabuki, la maestra della scuola in cui il dottore aveva mandato Arale a studiare e di cui era innamorato da sempre. I due avranno anche un figlio, Turbo, un neonato in possesso di incredibili capacità paranormali, donategli da alcuni alieni.

EPISODI

01. La nascita di Arale
02. Arale va a scuola
03. La macchina del tempo
04. Gatchan
05. La pistola raggio riduttore
06. La visita di Miss Florinda
07. W Arale!
08. Forza ragazzi!
09. Missione speciale
10. Devil King attacca la Terra
11. La storia di Donbe
12. Trasformazione magica
13. Arale, bambina pestifera
14. La macchina e le meraviglie
15. Arale e gli animali
16. La macchina fotografica del futuro
17. La notte del mostro
18. Suppaman l’eroe
19. Una nuotata nel passato
20. Funghetto scappa di casa
21. Gita nello spazio
22. Viaggio nello spazio
23. La grande trasformazione
24. L’appuntamento
25. S.O.S. al villaggio “Villaggio”
26. Lo studente della Metro-isola
27. Operazione occhio-Arale
28. Un nuovo amico
29. Arrivederci Unci
30. I magnifici tre
31. Il primo amore di Pippo
32. Arale poliziotta
33. Sogno meraviglioso
34. Cappuccetto Rosso
35. Il misterioso dottor Mostro
36. Il falso Babbo Natale
37. Il bambino diavolo
38. Cenerentola
39. La pentola magica. Sfida all’alba
40. Arale ed il samurai
41. Suppaman l’eroe
42. Tarzan re della giungla
43. La strana faccenda
44. Arale va in citta’
45. Scherzi diabolici
46. Dal villaggio pinguino con amore
47. L’uomo primitivo
48. Al chiaro di luna
49. Lascia fare ad Akiko
50. L’appuntamento
51. La gara
52. La ragazza diavolo