Buongiorno!

Oggi facciamo i Takoyaki, le famose polpettine di polpo alla piastra che si trovano sempre nei chioschetti alle fiere. Il procedimento è facile, ma la cottura richiede una particolare piastra.


Ingredienti per circa 30 takoyaki:                                                                             tako ingr

  • 600 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di dashi in polvere
  • 20 ml di latte
  • 200 gr di farina
  • 3 uova
  • polpo cotto tagliato a pezzetti
  • zenzero (beni shoga)
  • alga nori in polvere
  • maionese giapponese
  • salsa per takoyaki
  • katsuobushi (scaglie di tonno essiccato)
  • cipollotto tagliato fine (opzionale)
  • scaglie di tempura

In più per la cottura dovete reperire una padella o piastra in ghisa                           padella tako

come questa, ci sono vari modelli anche elettrici e a più fori,

fate un giro su Amazon o Ebay e la trovate di sicuro!

 

 


Procedimento:

Iniziate unendo acqua, dashi in polvere, farina, latte e uova, mescolate fino a che non ci sono più grumi e la vostra pastella è pronta.

A questo punto ungete bene la padella con dell’olio e iniziate a scaldarla, per sapere quando la padella è sufficientemente calda, mettete una goccia di pastella sul bordo, quando inizierà a sfrigolare allora versate il composto in ogni foro senza fare attenzione se ne versate troppo, riempite fino all’orlo. Una volta messa la pastella mettete un pezzo di polpo, un po di zenzero, un po di cipollotto e le briciole di tempura in ogni pallina, è normale che fuoriesca la pastella in eccesso.

Con uno stecchino dividete la pastella che si sta rapprendendo seguendo la forma dei fori, sempre con lo stecchino girate la pallina: dovete infilare lo stecchino tra il bordo del foro e la pastella e con un movimento leggero far ruotare la pallina in modo da far colare la pastella e creare la forma completa, durante questa operazione sempre con lo stecchino potete mettere la pastella fuoriuscita all’interno delle palline. Può sembrare difficile, soprattutto le prime volte, ma con un po’ di allenamento sono sicura che riuscirete anche voi.

Una volta formata la pallina rigiratela due o tre volte lasciando che assuma una colorazione dorata, ma anche leggermente più scura, a questo punto i takoyaki sono cotti, non spaventatevi se l’intero è molto soffice perché così deve essere.

Disponete i takoyaki su un piatto e aggiungete sopra la maionese, la salsa per takoyaki, l’alga in polvere e il katsuobushi.

Itadakimasu!!!

takoyaki